Di seguito i corsi ai quali potete partecipare tramite noi e i nostri partner:

R.s.p.p.

Stabilito dal D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico della Sicurezza sul Lavoro) il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) è una figura necessaria all’interno di un’azienda. Questa figura, nominata dal datore di lavoro o spesse volte il datore di lavoro stesso, deve possedere capacità e requisiti adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro, per assumersi e dimostrare di avere quelle responsabilità che gli permettono di organizzare e gestire tutto il sistema appartenente alla prevenzione e alla protezione dai rischi. A tal fine è obbligatorio il conseguimento di uno specifico corso tarato sul rischio aziendale.

casco anti infortunistica

R.l.s.

Questa figura aziendale, introdotta dal D.Lgs. 81/2008, è obbligatoria in tutte le aziende, ma in base alle dimensioni delle stesse cambia la modalità di nomina del rappresentante. Le regole attuali stabiliscono che nelle aziende o unità produttive con un massimo di 15 dipendenti il RLS è solitamente eletto dai lavoratori tra di loro. Invece nelle aziende o unità produttive che contano più di 15 lavoratori il RLS è eletto o designato sempre dai lavoratori, ma all’interno delle rappresentanze sindacali aziendali.

idrante

Antincendio

Secondo il Decreto Legislativo 81/08 il datore di lavoro deve designare uno o più lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze assicurando la formazione ai dipendenti designati a ricoprire tale ruolo. Il Corso Antincendio insegna a gestire le emergenze in azienda, attivare le corrette procedure di evacuazione, saper intervenire in caso di principio di incendio con gli estintori e a conoscere i sistemi di spegnimento come naspi ed idranti. Anche il datore di lavoro può ricoprire tale ruolo ad eccezione di alcuni casi indicati dalla legge quali aziende:

  • artigiane e industriali con oltre 30 lavoratori
  • agricole e zootecniche con oltre 30 lavoratori
  • della pesca con oltre 20 lavoratori
  • altre fino con oltre 200 lavoratori in questo nostro articolo.

cassetta pronto soccorso

Primo soccorso

La nomina e la scelta degli addetti destinati a comporre la squadra di Primo Soccorso aziendale è sempre in carico al Datore di lavoro, che nel farlo deve tenere conto della natura dell’azienda, quindi delle attività svolte, e delle dimensioni della stessa. Non esiste quindi un numero minimo, o proporzionale al numero dei dipendenti, dei membri che devono far parte della squadra, ma sarà il datore di lavoro che, sentito il parere del Medico Competente ove presente, valuterà in base alle dimensioni ai rischi presenti ed a eventuali sedi distaccate, il numero adeguato di soccorritori da nominare.

riunione e consulenza

Formazione dei dipendenti

L’art. 37 del D.Lgs. 81/2008 prevede che il Datore di Lavoro fornisca ai lavoratori una formazione completa ed esaustiva in tema di Sicurezza sul Lavoro. Gli accordi Stato – Regioni che si sono susseguiti negli anni, hanno altresì definito i contenuti minimi e le modalità di formazione dei lavoratori. I destinatari sono sia lavoratori già inorganico ai quali non sia stata ancora erogata la formazione che lavoratori neo assunti entro 60 gg dall’assunzione. Sono destinatari del corso di formazione tutti i tipi di lavoratori: ad esempio con contratto indeterminato, determinato, stage, co.co.pro, co.co.co, intermittente, a chiamata, volontari, interinali, apprendisti etc.

escavatore

Corsi abilitanti per imprese e dipendenti

All’interno di questa categoria sono racchiusi per comodità:

  • corsi obbligatori per l’utilizzo di particolari attrezzature quali trattori, carrelli elevatori ed attestazioni per l’installazione di ponteggi impianti elettrici.
  • corsi necessari per la vendita e manipolazione di alimenti e bevande HCCP e SAB.
  • corso utilizzo fitosanitari.